top of page

Smart working

Ecco i nostri consigli per trasformare un angolo di casa in ufficio e rendere il vostro smart working più produttivo, organizzando al meglio gli spazi:

. scelta della postazione: un ripiano, ancor meglio una scrivania dove riporre i propri strumenti di lavoro, una postazione che permetta di tenere una postura corretta, aiutati ovviamente da una seduta consona;

. illuminazione adeguata: per assicurare una facile lettura delle carte di lavoro senza affaticare gli occhi. Importante fare in modo di non avere finestre davanti o dietro il monitor, potrebbero portare riflessi fastidiosi sullo schermo;

. disposizione degli oggetti: in modo funzionale e coerente con le nostre esigenze, un'idea è quella di posizionare a portata di mano gli strumenti che usiamo più spesso e via via più lontano quelli che utilizziamo meno. Il tutto senza tralasciare l'ordine ed eliminando gli oggetti superflui e non legati all'attività professionale, porterebbero solamente ad una diminuzione della concentrazione.

E voi, come avete organizzato la vostra postazione di lavoro nelle vostre case? Se avete altri consigli utili per ottimizzare il lavoro a casa siamo ansiosi di conoscerli.



Qui per voi alcune idee per lasciarvi ispirare




























6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page