top of page

Tende, carattere e unicità

Le tende sono il complemento d’arredo che personalizza la casa donandole carattere e rendendola unica, la scelta quindi non è da sottovalutare.

Veniamo al dunque e vediamo cosa serve sapere per scegliere la tipologia di tenda adatta.


Lunghezza:

. Se si sceglie l’orlo a misura, la tenda non deve toccare terra ma sfiorare il pavimento, questa scelta vale la pena farla se si vuol far cadere l’attenzione magari su un bel pavimento. I tessuti che si addicono meglio a questa lunghezza sono quelli pesanti;

. Se si vuole un orlo a strascico, la tenda deve appoggiare sul pavimento per circa 5 cm, questo dona grande morbidezza ed eleganza. I tessuti più adatti sono quelli leggeri e semi trasparenti.

Altezza:

generalmente vanno montate qualche centimetro più in alto rispetto alla finestra, se si vuole mascherare un brutto serramento basta appenderle qualche centimetro più in alto, questo darà anche l’impressione di avere un soffitto più alto.

Larghezza:

partiamo dal fissaggio, che deve essere qualche centimetro più largo rispetto alla finestra.

Bisogna fare in modo che le tende si impacchettino eventualmente di lato sul muro senza coprire troppo la finestra. La larghezza in generale dipende da quanto si vuole che le tende lascino sgombra la finestra una volta aperta.

Colore:

. Le tende in nuance con il colore delle pareti sono una scelta molto comune nelle case contemporanee. Creano ambienti armoniosi e danno continuità, attenzione a non cadere però nella monotonia, bisogna giocare con diverse texture e pesi dei tessuti per avere un risultato di grande effetto;

. Le tende a contrasto con il colore delle pareti, per dare energia e grinta all’ambiente, funzionano bene con modelli di tende dritti, non devono però rubare la scena alla stanza.



Qui per voi alcune idee per lasciarvi ispirare








ph: Pinterest

9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page